Come Scegliere la Macchina Fotografica - Le guide di Assicurazione Chiara




Indice dei contenuti


Il mondo ha ancora bisogno dei fotografi. Nonostante la qualità sempre più alta offerta dagli smartphone (iPhone docet, ma non solo), le macchine fotografiche sono ben lontane da un pensionamento definitivo. Se sei qui, probabilmente, è proprio perchè stati valutando l'acquisto di una nuova macchina fotografica e vuoi qualche dritta su come sceglierla.

Sei capitato nel posto giusto: in questo articolo vedremo assieme come scegliere la macchina fotografica e come proteggerla una volta acquistata.


La scelta della fotocamera: alcune domande da farsi

"Fotografare è porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore" diceva il grande fotografo Henri Cartier-Bresson. Forse saremo un po' troppo prosaici, ma, se sei un fotografo amatoriale, non puoi solo affidarti al cuore ma devi fare i conti anche con il portafoglio. Ecco perchè porsi le domande giuste è importante per farescelta oculata della macchina fotografica diventa fondamentale.


Per cosa mi serve?

Prima di approcciarti all'acquisto di una macchina fotografica, devi tenere conto di quella che sarà la destinazione d'uso, cioè come intendi utilizzarla. La risposta a questa domanda va in parte di pari passo con il budget a tua disposizione.

Ovviamente, più vuoi e puoi spendere, migliore sarà il dispositivo in tuo possesso, però se vuoi tentare la strada professionale o, comunque, è bene che ti munisca di attrezzatura di buon livello. Al contrario, se vuoi semplicemente coltivare un hobby o avere un prodotto migliore di uno cellulare per fare foto in determinati contesti (ad esempio, in ferie), puoi accontentarti di un prodotto più modesto.

Oltre a quanto scritto sopra, è utile capire anche che cosa vorrai fotografare nello specifico: eventi sportivi o musicali? Foto naturalistiche? Convention aziendali? Matrimoni e foto di famiglia? Sono tutte destinazioni d'uso diverse e sono necessari apparecchi diversi: per le foto naturalistiche, ad esempio è necessaria una macchina che esegua tanti scatti al secondo; se fai ritratti, ovviamente, no.


Più megapixel, meglio è...no?

Beh, no. In realtà, anche questo riguarda la destinazione d'uso finale. Se fai semplici foto, infatti, non ti servono molti megapixel Al contrario, se hai in mente di fare scatti destinatì alla stampa o su cui vuoi fare importanti interventi di fotoritocco, ti servirà una macchina più performante.

Non farti ingannare dalle pubblicità: scegli una macchina adatta alle tue esigenze e ricorda che con 12-24 Mp l'utente medio possiede tutta la risoluzione di cui ha bisogno.


Marche e compatibilità: come orientarsi?

Scegliere un particolare tipo di macchina fotografica potrebbe significare legarsi in modo piuttosto stringente con un determinato brand. Per questo, è utile capire quali sono le compatibilità tra una marca e l'altra e comprendere chi ci dà "maggior margine" di manovra, per non essere costretti a vendere tutta la nostra attrezzatura, nel caso in cui volessimo cambiare dispositivo.

Non solo. Prima dell'acquisto è utile anche fare un approfondimento generale sulla tipologia di lenti e di altra componentistica che possiamo acquistare per la prossima macchina, senza passare dalla casa madre: questo potrebbe permetterci di risparmiare un bel po' di denaro.


Quindi: che tipo di macchina acquistare?

Un approfondimento di Altroconsumo riassume le categorie di riferimento delle macchine fotografiche in 6 tipologie.

  • Standard: macchine compatte a buon mercato rivolte all'utente medio che vuole scattare foto migliori di quelle che potrebbe ottenere dagli smartphone. Certo, il loro segmento è stato particolarmente eroso dall'esplosione dei cellulari (il già citato iPhone su tutti, ma anche gli ultimi Samsung). D'altra parte, questi apparecchi continuano ad avere uno zoom migliore e un conseguente miglior dettaglio.

  • Superzoom: parlando di zoom, queste macchine sono una sorta di evoluzione di quelle "standard", poichè permettono di avere un dettaglio ancora più elevato. Le dovresti valutare seriamente, se sei alla ricerca di un modello che ti permetta di fare foto da molto lontano (ad esempio, se ami fare foto durante le escursioni in montagna).

  • Avanzate o "bridge": iniziamo a salire di livello con questa tipologia di macchina, avvicinandoci a un contesto di tipo semi-professionale. Infatti, questo tipo di dispositivi, in fase di scatto eseguono solo una minima pre-elaborazione delle foto, lasciando maggior libertà in fase di fotoritocco. Oltre a ciò, queste macchine possiedono lenti generalmente migliori.

  • Reflex: apparecchi semi-professionali ma non necessariamente super-costosi. Si tratta della scelta per eccellenza per chi vuole coltivare in modo serio l'hobby della fotografia. Non sono solo macchine per le "foto di vacanza", quindi, ma un prodotto di livello più alto. La caratteristica che le distingue è il mirino ottico posteriore. Un must-buy tra fotografi semi-professionisti e professionisti.

  • Mirrorless: apparecchi "alternativi" alle reflex, che si differenziano soprattutto per la mancanza del mirino ottico. Anche questa tipologia di macchina può garantire prestazioni elevate al professionista, come al semplice amatore. Ancora una volta, è il prezzo a rappresentare la differenza maggiore.

  • Robuste: terminiamo questa carrellata con una particolare tipologia di macchina. In grado di scattare foto di qualità inferiore rispetto a quelle viste prima, questo tipo di macchina ha il pregio di resistere in particolari condizioni di scatto. In questa categoria rientrano le subacque, ad esempio.

Ho acquistato la mia macchina: come faccio a proteggerla?

Dopo avere esplorato il web e letto decine di guide - questa inclusa - hai finalmente ottenuto la tua agognata macchina fotografica nuova. Probabilmente ora ti starai chiedendo: come faccio a proteggerla?

Magari hai investito un bel quantitativo di denaro e vuoi essere sicuro che il tuo investimento non vada sprecato in danni che possono derivare dall'inseperienza? O, al contrario, sei un fotografo professionista (o aspirante tale) e non vuoi buttare via soldi, in caso di danni o di furti dell'attrezzatura?

Bene, allora dovresti approfondire la conoscenza di questi prodotti assicurativi, pensati proprio per proteggere la tua preziosa fotocamera.






LEGGI ANCHE

I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...

CATEGORIE