top of page

Polizza TCM: protezione e benefici fiscali


Assicurazione TCM: quali benefici fiscali offre?

Indice dei contenuti


La polizza temporanea caso morte (TCM) è una forma di assicurazione sulla vita che garantisce il pagamento di un capitale ai beneficiari designati nel caso in cui l'assicurato deceda entro un determinato periodo di tempo.


Su questo blog abbiamo visto cosa succede quando il contraente della polizza dovesse morire e quali sono alcune delle principali offerte sul web.


Però, un aspetto interessante su cui è utile soffermarsi riguarda i benefici fiscali correlati a questa tipologia di prodotto assicurativo. Se vuoi saperne di più su questo aspetto relativo alla polizza vita, continua a leggere!


Polizza TCM: una protezione per i tuoi cari...e un vantaggio fiscale!

Si tratta di una soluzione semplice ed economica per tutelare i propri cari in caso di eventi tragici e imprevedibili.


Oltre alla protezione, la polizza TCM offre anche dei vantaggi dal punto di vista fiscale. Infatti, la legge prevede la possibilità di detrarre dalle tasse il 19% del premio pagato per la polizza TCM, entro i limiti previsti dalla normativa vigente.

Il suggerimento di Assicurazione Chiara

Spesso il concetto di "detrazione" viene confuso con quello di "deducibilità": facciamo un po' di chiarezza.

In estrema sintesi, si potrebbe dire che la deducibilità agisce sul reddito, mentre la detrazione agisce sull'imposta. Entrambe modalità hanno lo scopo di ridurre il carico fiscale del contribuente, ma con modalità e limiti diversi.

Nello specifico, la deducibilità consiste nella sottrazione delle spese deducibili dal reddito prima di calcolare l'imposta. In questo modo, si riduce il reddito imponibile, ovvero la base imponibile su cui si applicano le aliquote fiscali.

Invece, la detrazione consiste nella sottrazione delle spese detraibili dall'imposta dopo aver calcolato il reddito imponibile. In questo modo, si riduce l'imposta lorda, ovvero l'imposta calcolata sul reddito imponibile prima delle detrazioni.

Ma quali sono le condizioni e i limiti per usufruire di questa agevolazione? E quali sono i documenti necessari per dimostrare la spesa sostenuta? Vediamolo insieme.


Condizioni e limiti per la detrazione fiscale della polizza TCM

Per poter detrarre il premio della polizza TCM, bisogna rispettare alcune condizioni:

  • Il contraente e l'assicurato devono essere la stessa persona o coniugi tra loro

  • Il beneficiario deve essere il coniuge, i figli o altri parenti entro il terzo grado dell'assicurato

  • Il contratto deve avere una durata di almeno 5 anni e non prevedere la concessione di prestiti o anticipazioni

  • Il contratto deve contenere le garanzie per il rischio morte e/o il rischio di invalidità permanente non inferiore al 5%

Inoltre, esistono dei limiti massimi di detrazione, che dipendono dal tipo di garanzia e dalla situazione personale dell'assicurato. In generale, i limiti sono i seguenti:

  • Rischio morte: 530 euro annui

  • Rischio invalidità permanente, il limite è di 1.291,14 euro annui

  • Persone con gravi disabilità, il limite è di 750 euro annui

I limiti si intendono complessivi per tutti i contratti stipulati dallo stesso assicurato. In caso di pluralità di beneficiari, il limite si ripartisce tra loro in proporzione al capitale spettante.


Documenti necessari per la detrazione fiscale della polizza TCM

Per poter detrarre il premio della polizza TCM, bisogna conservare e presentare i seguenti documenti:

  • Copia del contratto di assicurazione

  • Ricevuta del pagamento del premio

  • L'attestazione rilasciata dalla compagnia assicurativa che indichi l'ammontare del premio versato nell'anno, le generalità del contraente e dell'assicurato, le generalità e il grado di parentela dei beneficiari, le garanzie previste dal contratto e la durata dello stesso

I documenti devono essere conservati fino al termine del periodo di accertamento da parte dell'Agenzia delle Entrate, che è di 5 anni dalla presentazione della dichiarazione dei redditi.


Quali polizze posso detrarre dalle tasse?

Oltre alla polizza TCM, esistono altre polizze che possono essere portate in detrazione fiscale, a condizione che prevedano il rischio di morte o di invalidità permanente non inferiore al 5%, da qualsiasi causa derivante, o di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana. Tra queste, possiamo citare le polizze

  • Vita intera, che garantiscono il pagamento di un capitale ai beneficiari in caso di morte dell'assicurato, indipendentemente dal momento in cui si verifica

  • Vita mista, che combinano la garanzia per il rischio morte con una componente di risparmio o di rendita

  • Con capitale differito, che prevedono il pagamento di un capitale all'assicurato al termine del contratto o ai beneficiari in caso di morte anticipata

  • Con rendita, che prevedono il pagamento di una rendita periodica all'assicurato o ai beneficiari in caso di morte o di invalidità permanente

  • Infortuni, che coprono il rischio di invalidità permanente o temporanea causata da un evento accidentale

Per tutte queste assicurazioni, i limiti massimi di detrazione sono gli stessi visti sopra per la polizza TCM.


Quali sono le migliori offerte sul web per la polizza TCM?

Quali sono le migliori TCM sul web?

La polizza TCM è una forma di assicurazione sulla vita che offre protezione ai propri cari in caso di decesso dell'assicurato entro un determinato periodo di tempo. Oltre alla sicurezza, la polizza TCM offre anche dei benefici fiscali, consentendo di detrarre dalle tasse il 19% del premio pagato, entro i limiti previsti dalla legge.


Se vuoi sottoscrivere un'assicurazione di questo tipo, puoi facilmente fare una rapida ricerca sul web e trovare svariati prodotti che potrebbero fare al caso tuo.


Di seguito ti lasciamo una selezione di TCM che potresti prendere in considerazione per tutelare il tuo futuro e quello della tua famiglia. Qualsiasi sarà la tua scelta ricorda: consulta e leggi attentamente il set informativo e, se hai dubbi, non esitare a contattare l'intermediario o la compagnia per un approfondimento.


Axieme

Questo broker online offre una polizza innovativa che offre una copertura per il rischio morte e per il rischio invalidità permanente non inferiore al 60%. Il premio è calcolato in base all'età, al sesso, al capitale e alla durata della polizza, che arrivare fino a 30 anni. Il capitale minimo assicurabile è di 10.000€ e il massimo è di 300.000€.


Genertel

Questa compagnia assicurativa offre una polizza che ti permette di essere coperto per il rischio morte e per il rischio invalidità permanente totale o parziale. Inoltre, prevede delle garanzie accessorie, come l'accesso a un "Care Program" di Genertel. Il premio è calcolato in base all'età, al sesso, al capitale e alla durata della polizza, che può variare da 5 a 30 anni. Il capitale assicurabile massimo è di 500.000€.



Zurich

Anche la compagnia svizzera offre una copertura per il rischio morte e per il rischio invalidità permanente totale o parziale, oltre a prevedere delle garanzie accessorie, come la copertura malattie gravi e la copertura perdita del lavoro, oltre a essere integrabile con una polizza long term care. Il premio è calcolato in base all'età, al sesso, al capitale e alla durata della polizza, che può variare da 5 a 30 anni. Il capitale minimo assicurabile è di 30.000 euro e il massimo è di 300.000 euro.




Comments


LEGGI ANCHE

CATEGORIE

bottom of page