top of page

Assicurazione casa: come dimostrare gli atti vandalici?


Assicurazione Casa Atti Vandalici: come dimostrare di avere subito dei danni?

Indice dei contenuti


L’assicurazione casa atti vandalici è un’utile estensione della copertura base di un’assicurazione casa.

Probabilmente, se ne possiedi già una o stai valutando di attivare questo tipo di copertura, ti starai chiedendo come dimostrare gli atti vandalici nel caso si renda necessaria una richiesta di risarcimento all’assicurazione.


Questo articolo proverà a fare luce proprio su questo. Al termine del post, invece, troverai alcune offerte sul web relative alla polizza casa.


Cosa sono gli atti vandalici?

Gli atti vandalici sono danni arrecati all’abitazione da individui terzi sia con azioni di vandalismo isolate, sia nell’ambito di disordini quali scioperi, manifestazioni sociopolitiche, eventi sportivi di massa, ma anche terrorismo e sabotaggio.


Per sfruttare al meglio la protezione di un’assicurazione casa atti vandalici non basta verificare tutte le clausole, le condizioni e i prezzi per stipulare la polizza più adatta alle proprie esigenze, bisogna anche essere consapevoli di tutti gli adempimenti necessari per ottenere quanto spetta in caso l’evento avverso si verifichi. Questo servirà a evitare brutte sorprese e l’allungamento a oltranza dei tempi di risarcimento.


Come dimostrare atti vandalici alla casa per richiedere l’indennizzo

Stipulare una polizza atti vandalici in aggiunta all’assicurazione casa di base è un modo per sentirsi protetti e spesso solo il fatto di avere questa protezione fa sentire talmente al sicuro da dimenticarsi dell’eventualità che il rischio diventi realtà. Purtroppo però a volte le avversità si verificano e allora bisogna evitare di farsi prendere dal panico ed essere pronti ad agire per contenere i danni e dimostrare gli atti vandalici al fine di ricevere il giusto indennizzo.


Se si riscontrano danni da atti vandalici nell’ambito della propria casa, ci sono pochi ma essenziali step da seguire:

  1. Non toccare né spostare nulla negli spazi coinvolti dagli atti vandalici, salvo necessità stringenti di sicurezza o documentazione.

  2. Fare fotografie numerose e nitide di tutti i danni riscontrati, con più scatti per ogni oggetto/struttura in modo da cogliere tutti i dettagli, e stilare un inventario degli oggetti danneggiati.

  3. Conservare tutto quello che può rappresentare una prova, come oggetti rotti e parti di fabbricato.

  4. Rivolgersi alle autorità (polizia o carabinieri) per registrare il fatto e sporgere denuncia, che verosimilmente sarà verso ignoti. A seconda della gravità dell’avvenimento, le autorità verranno sul posto al momento oppure sarai tu a doverti presentare presso un ufficio delle forze dell’ordine in seguito. In questo secondo caso, fornisci informazioni più dettagliate possibile e porta con te le fotografie dei danni.

  5. Conservare ricevute e fatture di eventuali costi da sostenere per riparazioni urgenti che non possono attendere il risarcimento dell’assicurazione.

  6. Contattare la compagnia assicurativa e presentare richiesta di risarcimento allegando tutta la documentazione (foto, inventario danni, ricevute dei costi sostenuti, copia della denuncia).

A questo punto la compagnia assicurativa manderà un perito a casa tua a verificare la veridicità delle tue dichiarazioni e l’entità dei danni. Sulla base del rapporto del perito, l’assicurazione stabilirà l’ammontare dei danni e quindi il risarcimento a cui hai diritto.

È importante raccogliere prove del danno subito, anche facendo fotografie chiare del fatto

Quando fare denuncia per atti vandalici alla casa

Se subisci danni da atti vandalici alla tua casa, non temporeggiare! È importante ricordare che la denuncia alle autorità va presentata entro 90 giorni dalla data in cui si sono constatati gli atti vandalici subiti dalla propria casa; in realtà è opportuno fare la denuncia immediatamente, perché questo aumenta le possibilità di dimostrare gli atti vandalici verificando accuratamente i danni con il perito e di ricevere un risarcimento adeguato da parte dell’assicurazione.


Se trascorre troppo tempo dall’evento e non è possibile certificare e/o misurare i danni in modo preciso, aumentano le possibilità di contestazione della richiesta di risarcimento o comunque di riduzione del risarcimento. Per esempio, alcuni effetti degli atti vandalici possono essere confusi con i danni provocati da eventi atmosferici come il terremoto, e questa eventualità può verificarsi se si lascia trascorrere del tempo prima di fare la segnalazione.


Sui tempi e sulle modalità di richiesta di indennizzo, inoltre, è fondamentale leggere accuratamente tutte le condizioni della polizza stipulata e verificarne la trasparenza in fase di stipula.


Assicurazione Casa Atti Vandalici: quali offerte sul web?

Di seguito ti lasciamo alcune proposte che puoi trovare sul web relative all'assicurazione casa con copertura per gli atti vandalici.


Ricorda: prima della sottoscrizione di una qualsiasi polizza, leggi attentamente il set informativo e privilegia sempre chi ti offre supporto consulenziale.







ความคิดเห็น


LEGGI ANCHE

CATEGORIE

bottom of page